33 e non li dimostra…

apple_logo_1Scriverlo ieri si poteva pensare che fosse un pesce d’aprile, uno scherzo. Invece è la storia: Apple ieri ha compiuto 33 anni di esistenza.

Certamente in quel 1° aprile 1976 Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne non pensavano che un giorno Apple sarebbe diventata quello che oggi possiamo vedere. Partendo dalla vendita di componenti in kit per fabbricare il primo personal computer, Apple oggi è una delle maggiori aziende al mondo sia in senso generale sia nel campo informatico; è un’azienda che oggi più che mai è impegnata nel rispetto delle nuove normative ecologiche; è un’azienda che ha sempre immesso sul mercato prodotti pensati per l’uomo ed a misura d’uomo e che ha contribuito in maniera profonda al cambiamento del modo di vivere e di pensare (non solo in senso informatico).

Personalmente è da più di un anno che sono passato definitivamente al mondo Apple ed all’uso quotidiano dei Mac in varie configurazioni. Dopo più di 25 anni passati tra personal computers dotati di Dos, OS/2, Windows ed altri sistemi operativi sono finalmente “approdato” nel mondo della “mela morsicata” con grande, grande soddisfazione.

Dall’8 al 12 giugno prossimi si terrà la WWDC 2009 – Worldwide Developers Conference – al Moscone West Convention Center a San Francisco: certamente dobbiamo aspettarci l’annuncio di ulteriori novità.

apple_logo_2

Ebbene si, inizio anch’io con un blog

Salve a tutti. A dieci anni dall’apertura del sito www.lucacattaneo.net eccomi con una nuova sezione, il blog.

Da oggi inizio a creare queste pagine per condividere alcune mie esperienze fotografiche, per fornire suggerimenti sull’ottimizzazione dei files fotografici, per informare sulle novità, per discutere di nuove tecniche che ogni giorno vengono inventate o scoperte.
Il mondo cambia e sta cambiando anche in fretta, tutto si evolve ed anche nel campo fotografico il cambiamento è repentino, ma il piacere di immortalare un millesimo della nostra realtà, un frammento della vita che ci circonda così come è visto dai nostri occhi, rimane sempre un immenso piacere.
Anche l’evoluzione nel campo fotografico è continua: la camera oscura sta lasciando il passo alla “camera bianca” (leggi computer), i rullini fotografici stanno lasciando il passo ai files RAW (che nostalgia dei vecchi Kodachrome 64….), oggi è sempre più facile scattare una bella fotografia. Ma la linea di demarcazione che separa la bella fotografia dalla grande immagine che fa riflettere pensare meditare, la grande immagine da consegnare ai posteri, beh, quella linea c’è sempre.

Spero che i vari contenuti possano essere di volta in volta utili e che possano trovare il consenso di tutti i lettori.
A presto.